venerdì 21 luglio 2017
Registrazione  |  Login
Tematiche
  Tematiche  

 

 

Le attese .

Il nuovo ciclo di lavori di Alfio Catania affronta il tema dell’attesa riconoscendolo come uno degli aspetti fondamentali dell’esistenza umana e come sentimento di fondo dei tempi che stiamo vivendo.
La serie si apre con astratti nervosi, immaginifici, dove dominano il colore e la ricerca di un segno caratterizzato dalla dinamicità, ma sempre contenuto - trattenuto e sospeso – entro i limiti di forme precise, definite. Qui l’artista sviluppa le coordinate di fondo del legame tra statico e dinamico, tra simmetria e asimmetria, tra organico, naturale e geometrico, in una narrazione che prenderà una direzione imprevedibile. Nei lavori della seconda, e più corposa, parte delle Attese, la cromaticità geometrica degli astratti incontra la levità poetica della volta celeste e delle sue nuvole.
Le varietà di questi cieli, serenamente limpidi, oppure notturni e vellutati, accesi di luci apocalittiche o cristallizzati nel grigio del monocromo, è una continua sfida lanciata ai nostri sensi. Ed è lo scorrere delle nuvole che segna il senso del tempo in queste Attese: nubi soffici, nubi minacciose, nubi che riflettono un sole lontano e freddo, nuvole realistiche, nuvole bambine. Questi cieli complessi, così elaborati con consapevolezza e padronanza, intessono un dialogo misterioso con le forme degli astratti, che appaiono come skyline di città devastate, animali dialoganti, realtà proteiformi.
La natura angosciosa dell’attesa, con il suo carico di passività, amarezza e illusione, viene così depotenziata, aprendosi al respiro della consapevolezza della realtà e della conoscenza.
Come tappeti volanti, queste Attese ci portano nei cieli vertiginosi dell’immaginario di Alfio Catania, dove a dominare sono il fluire dei pensieri e la sacralità del tempo, dove le nuvole sono i pensieri di Dio.

Stefania Monica Muti

The other opportunities

 
Video presentativo

L'uomo è era e sarà sempre uno strano impasto di lodevole grandezza e biasimevole miseria: un paradosso logico, un mostro incomprensibile pure a se stesso. personaggi famosi che hanno segnato un epoca nel bene e nel male riportati e resuscitati ai giorni nostri in istantanee di normale quotidianità.

Opere numerate da 1/10  ( positivo -negativo)

Lo strano caso dell’uomo e del suo doppio fondo. Individui riflessi su uno specchio che insieme moltiplica e nasconde, che ci rende creature inafferrabili, immaginarie. L’uomo e il suo alter ego, la dissociazione, la bellezza del doppio gioco che dura un’eternità. Addentrarsi nella profondità della nostra mente, e scoprirne grandezze e miserie, accostamenti ironici e irriverenti. Sorridere al nostro lato oscuro, che ci segue come un’ombra, ma non ci spaventa, mentre Marilyn e Hitler passeggiano accanto, dentro un giorno qualsiasi, forse di sole.

Dott.ssa. Leila  Aghakhani Chianeh

-Copia di me ne frego e bipop palupa.JPGelvis.jpg

 Stampa